Agnello in crosta con pesto e puré al caprino

Una ricettina che aveo fatto in Belgio con una delle mie carni preferite (a Roma mi risulta quasi impossibile trovare del filetto d’agnello, l’ultima volta che ho osato chiedere il macellaio m’a fatto 15 minuti di spiegazioni storiche sull’origine dell’abacchio)… In realtà la crosta croccante dovrebbe essere costituita di sfoglia brick, purtroppo il giorno in cui ho deciso cucinare il mio filettino di brick al supermercato non c’era nemmeno l’ombra per cui ho dovuto ripiegarmi sulla sfoglia di riso (la stessa che si utilizza per gli involtini primavera, per intenderci), diventa croccante pure questa ma rimane un po’ moscia sotto (anche perché ne ho messo un po’ troppo), meglio la brick quindi.

filetto d’agnello 400g
sfoglie brick 4
pesto 4 cucchiai
patate 500g
caprino fresco 100g
erba cipollina fresca 2 cucchiai
burro 20g
sale & pepe

Far bollire le patate in acqua salata.
Salare e pepare la carne (meglio se divisa in 4 pezzi) e farla rosolare rapidamente (3 minuti su ogni lato) in 3 cucchiai d’olio d’oliva. Scolare le patate, ridurle a purée, aggiungere il burro, il caprino e l’erba cipollina tritata e mescolare bene. Aggiustare di sale e pepe.
Riprendere la carne e spalmare un cucchiai di pesto tutt’intorno a ogni pezzo di filetto. Prendere una sfoglia brick, ungerla con poco olio e avvolgerla attorno alla carne. Far dorare questi pachetti in una padella antiaderente a fuoco medio, finché siano dorati. Per servire, tagliare ogni pezzi in due, servire con il puré al caprino e decorare con un filo di erba cipollina.

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest2Email to someonePrint this page
0
  • alessandra

    Ho proposto questa ricetta al pranzo di Pasqua e i futuri suoceri sono impazziti:-) E questo nonostante le modifiche che ho dovuto apportare (non ho trovato la brick qui in Svezia, la sfoglia di riso non la amo, ho usato la filo e messo il tutto nel forno). Grazie alla geniale Cenzina, ti ritengo responsabile del mio successo!!:-)

  • Elvira

    Oh, la belle recette!

  • Anonymous

    si ciccina sono io!!! visto che figurone che fai in tv! Mi manchi tanto, ci vediamo prestissimo…
    bacino
    adele compagna di gamberettate!

  • danielad

    Quando ho letto che non hai trovato la pasta brick al supermercato speravo che parlassi di uno vicino a casa mia o tua… fino da Castroni è un viaggio.
    Ci sarebbero quelli di via Flamina o via Catania, ma temo che non siano molto forniti. :(

  • Sigrid

    Ciao Roberta,
    Purtroppo, non vedo bene cosa si potrebbe ingeniare al posto della sfoglia brick. Però, missà che di cinesi dalle parti tua qualcuno ce n’è, quindi se trovi un supermercati cinese li senz’altro avranno la sfoglia di riso che ho utilizzato anch’io (nella foto che vedo non si tratta di pasta brick) :-)

  • Anonymous

    Complimenti per il blog, l’ho scoperto a settembre ed è stato amore a prima vista ( le foto poi, sono stupende!). Questa ricetta mi incuriosisce molto e vorrei provare a farla, ma secondo te con cosa potrei sostituire la sfoglia brick se non riuscissi a trovarla? Sono di Napoli e qui i supermercati non sono proprio fornitissimi…ma quando arriva Castroni anche da noi?
    Grazie, baci
    Roberta

  • Sigrid

    A roma la trovi senz’altro da Castroni (io vado a cola di rienzo che mi sembra quello più fornito), vedi in frigo vicino a caviale, bottarga & co…

  • Loretta

    Ciao Cenzina! Qui a Roma dove pensi che possa trovare la sfoglia brick?

  • Sigrid

    Adeleeee???!!! Sei tuuuu??? :-)
    Dunque: vitell si può provare, ma cmq perdi in sapori visto che l’agnello è particolare. A quanto pare il filetto si può trovare alla metro o da selecta (delle vlte che…)
    Baci!
    S

  • Anonymous

    e al posto del filetto di agnello si potrebbe usare filetto di vitello????
    adele

  • Sigrid

    Allora, piccola lezione di pasta brick :-)) Tanto per cominciare, io la adoro!
    Si tratta di uns sfoglia molto sottile di origine maghrebina (cfr la pastilla da qualche parte nelle mie ricette) e.. non ho la minima idea di come si fa. In Inghilterra non so ma in belgio si vende al supermercato, nel frigo.
    La brick però è abbastanza diversa della fillo (che amo molto meno) sarà che la brick è più porosa e assorbe più i grassi, la fillo invece è più secca, più fragile pure. A rifare questo filetto con la fillo, semmai, credo andrebbe messo al forno piuttosto che in padella. Cmq, pesto al basilico per rimanere nel mediterraneo, in abbinamento col capino (insieme all’agnello fanno un po’ ‘sud della francia’), menta + caprino… buh, non saprei..?!

  • Anonymous

    ciao,
    grandioso come sempre!!! mi ispira molto e la provero’ al piu’ presto…(peccato che le mie versioni siano sempre infinitamente meno belle delle tue!!)
    Come mai il pesto al basilico e non un pesto leggero alla menta?????
    grazie e ciao

  • Gracianne

    Je ne sais pas quoi dire, tellement c’est beau!

  • Anonymous

    ciao,
    per favore mi spieghi che cosa e’ la sfoglia brick…(scusa per la ignoranza!).
    Puo’ essere sostituita con la Fillo Pastry?
    Io vivo in Inghilterra, non mi sembra di averla vista al supermercato….peraltro cercando su google.co.uk vengono fuori un sacco di ricette…intrigante!
    Grazie mille
    L.

  • fiordizucca

    lol- che ridere questa cosa del macellaio che ti racconta dell’abbacchio :))

    baci