Il Top 10 ricette del 2008

Euhm, vabbe che ultimamente siamo un filo dispersivi ma questo dopo tutto sarebbe un blog di cucina, giusto? E quindi, a prescindere degli annedoti, delle fortune alterne delle ricette, a prescindere di quelle che sono venute, esteticamente, più belle, ho scelto le 10 ricette di quest’anno che mi sono piaciute di più. Anzi, a guardarle meglio, su 10 ricette, ben 6 hanno dentro un qualche agrume… che io fossi leggermente assuefatta? :-)) Insomma, con queste direi che possiamo definitivamente sigillare i cartoni e mettere tutto quanto in archivio con l’etichettina ’2008′. A tutti auguro una bella fine e un inizio eccellente! ;-)

1. Insalata di pasta con melone, avocado e salmone affumicato
In pratica il mio cavallino di battaglia dell’estate, personalmente la adooooro ( e non ho ancora trovato nessuno che non condividesse :-P), la pasta per il lato nutriente della faccenda, il morbido e zuccheroso del melone, il grasso dell’avocado e l’affumicato del salmone e infine il croccante dei pinoli. Fantastica.

2. La focaccia di Locatelli
Altro cavallino che non si smentisce mai, è la foccaccia più veloce e più oscenamente buona che io conosca, quasi impossibile sbagliarla, impossibile anche non finirla tutta una volta che sta li davanti a voi sul tavolo, con quella sua crosticina croccante e oleosa e la sua mollica alta e morbida. miam! :-)

3. Polpette di spada e pistacchio con gazpacho di pomodoro e fragole
Ecco c’è scappato pure il finger food c’è scappato (perché veramente fra i buoni propositi del 2009 ci sarebbe anche: no more finger foods! :-))), beh, semplicemente un bocconcino a 360 gradi, da mordere poi da bere, con dei sapori un po’ siciliani, un po’ estivi che si completano a meraviglia.

4. Risotto sedano arancio e gamberi
L’idea di partenza credo di averla fregata a Roby, ci ho giusto aggiunto dei gamberi e il risultato mi piace davvero tanto, è insieme morbido e leggero, secondo me anche un po’ elegante e sopratutto: molto buono. Da rifare ancora tante volte…

5. Lemon sticky chicken
Questo qui l’avete plebiscitato pure voi, è un modo fantastico per preparare una cenetta al volo, del tipo che si buttano i condimenti sul pollo, si ficca al forno, et voilà, un pollo diverso dal solito, deliziosamente apiccicoso, acidulo ma non troppo, e tenero dentro.

6. Crostata di pesche bianche con mandorle nocciole e zibbibbo
Euhm, vediamo, cos’è che mi piaceva tanto di questa torta qui? Beh, intanto i colori, il rosa della buccia di oesca che tinge lo sriroppo, il suo leggero acidulo, e poi l’opulenza estatica di quella crema di mandorle e nocciole che si rapprende intorno alla fruta cotta, morbida, e poi su tutto quel profumino inconfondibile dello zibibbo che vela il tutto. Eccoqua :-)

7. La torta di ciliege di Annalisa
Mai più cambierò ricetta per la torta di ciliege, giuro. Questa viene veramente buonissima, una di quelle cose che ricordano l’infanzia, i pomeriggi delle fine della primavera, le mani macchiate di succhi di frutta rossa, persino gli stessi alberi di ciliege (che non ce l’avevate, voi, nel giardino, da piccoli, un grande albero carico di ciliege grosse e scure nel quale arrampicarvi? :-). Ricetta semplicemente fantastica. Grazie Annalisa! :-)

8. Linguine con acciughe e arancia
Scoperta recentissima, una ricetta della Locanda di Alia che mi è arrivata miracolosamente via michele, una gran bella ricetta, anche questa, fresca, elegante, con dei profumi e dei sapori delicatamente sfumati. Non l’ho ancora rifatta ma non vedo l’ora :-)

9. Il polpettone della Raffa’
Lo amo per il suo lato no fuzz, insomma una ricetta facile, generosa, di quelle da preparare per un pranzo della domenica cosy, rassicurante e comfort, anche un po’ infantile (insomma il purè credo di aver quasi del tutto smesso di mangiarlo verso i dieci anni :-) e quindi deliziosamente regressivo :-)

10. Gazpacho di mango
A prova che il gazpacho si può fare con qualunque cosa, una ricetta un filo audace e originale ma gustosa davvero, perfetta per l’estate e le voglie di cibi freschi. Una di quelle cose di cui non riesco a stancarmi.

Condividi :Share on Facebook1Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0
  • dora

    signora singrid mi sono iscritta apposta solo per lasciarle i miei complimenti.
    per tutto!
    la focaccia e’ la cosa piu’ strpitosa che il mio bambino ha mai mangiato grazie!(parole sue)

  • http://tartdeco.canalblog.com/ guarino

    Anch’io ho provato la ricetta di Locatelli e devo dire che confermo la tua scelta di metterla tra i primi posti in classifica. Very good. Non vi dico buon ritorno al lavoro perché non c’è nulla di buono in tutto ciò…quindi saluti

  • Bruno

    PS
    Cara Sigrid, hai proprio ragione, ho imparato la lezione torinese e non la dimenticherò più.
    Prima ho dimenticato di dirti che ho 38 anni e vivo a Palermo dove faccio il medico internista ed il ricercatore universitario e che ancora aspetto di trovare nella mia città una trattoria od un ristorante che superi il 7 come punteggio globale. A casa mia dicono che si sfiori il 9 comunque ( non sempre, ma spesso, almeno così si vocifera…
    Bruno

  • http://viaggiodiluna.splinder.com Alemu

    @bruno: sottoscrivo anch’io il fatto di andare a “naso” in fatto di ristoranti, o al massimo non chiedere all’albergatore ma al passante, all’edicolante, insomma a chi ci vive e quanto più possibile non abbia legami con il tal locale. dissento invece con il fatto che a torino non ci sia nulla. io ci vivo e ci mangio bene senza spendere stipendi interi. a rivoli.. bè, credo non faccia per me, io sono più da osteria a tovaglia a quadretti. sono validi Antiche Sere, I Tre Galli, le Vitel Etonnè, poi se hai proprio voglia di “alternativo” :) come nel caso del tipico toscano, c’è la picciridda, siciliano, o a nichelino l’Orvietano, tipico ubro. al posto dei 15 raviolini saresti stato sicuramente meglio da Gaby, lì vicino, perlomeno ti facevi delle belle crepes con un’atmosfera da bistrot parigino!!!

  • http://mammachebuono.blogspot.com Precisina

    Posso sottoscrivere la risposta di sigrid?! In pratica, ogni volta che si va fuori è una lotta all’ultimo sangue contro i ristoranti italiani (all’estero), ma d’accordissimo anche sulla questione regionale, appunto, qual’è il senso altrimenti?! Sigrid, a proposito di esperienze ad alto tasso di gratificazione… sìììììì, sono riuscita finalmente ad andare da felice… più o meno, non vedo l’ora di tornarci! Per la cronaca, cacio e pepe (ovvio), carciofo alla romana, puntarelle e crema di tiramisu al bicchiere… il cameriere naif s’è pure fatto la risatina perchè inizialmente avevo glissato, poi dopo il cucchiaino rubato a mio marito, ehm… lo porterebbe anche a me?! :-))) vabbè, cose belle della vita, te ne esci da lì davvero ‘felice’… e pure senza salasso!!!

    buona serata a tutti!!!

  • valentin@

    @Sigrid
    la 6a classificata, la crostata di pesche bianche, che è una delizia per gli occhi e lo sarà anche il palato, la posso fare anche adesso, in inverno, sostituendo le pesche con un altro frutto di stagione?
    vorrei approfittare di questo periodo un po’ più rilassato per recuperare le ricette perdute nel 2008 (prima che tu ricominci con quelle del 2009!) e vorrei approfittare anche della mia attuale propensione alla cura della presentazione (bordini e ghirigori di crostate&Co), per me rara ma in questo periodo abbastanza naturale…
    thanks!

  • LaSte

    Buone fine di feste a tutti!!! Veramente avevo cercato di fare gli auguri il 31, ma con il modem del paleozoico non ci sono riuscita. Fuori tema: in ogni caso la neve a milano è stata bellissima, per di più, nel mentre, ho sfornato un polpettone finalmente vicino alla sua forma perfetta! :-D

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    Caro Bruno,
    Bene, hai imparato di colpo i due primi commandamenti del piccolo gastronomoitinerante, direi:
    1) non seguire mai e poi mmmaaaaiiiii i consigli degli alberghieri in materia di ristoranti, se vi va male si prendono una misera percentualina per mandarvi alla trattoria pincopallino, schifosa, ovviamente, se vi va bene finirete in unlocale di quelli random, frequentati molto ma poco interessante, e certo lapossibilità che vi indichino la trattoriettavecchio stile fantastica quellache cercavate da una vita esiste sempre però è molto molto striminzita. trascurabile quasi.
    2) mai mangiare in una città delle specialità di un’altra regione. Piuttosto trovatemi anche solo un motivo valido perché dovreste? Vedete che non riuscite a immaginarlo manco voi? :-)
    3) se proprio non sapete dove andare, andate a casaccio, girate, annusate, finché qualcosa non stuzzichi la vostra curiosità. Non funziona sempre, per carità. prenderete anche delle sole mostruose, ma altre volte farete belle scoperte e sopratutto, elemento essenziale: non potrete che prenderla con voi stessi :-)
    ps: Detto tutto ciò, lo dicono tutti che a torino c’è pressoché niente, vabbe okay, poco, però a 20 minuti dalla città c’è un posto meraviglioso chesi chiama rivoli e… :-))
    ps2: a re brasserie ci sono stata una sera che uscivo dalla rai e che pioveva, in pratica me lo son trovata davanti (e ho pensato a un qualche nesso col re caffe di piazza augusto, il quale ha una pizza che non è, o almeno non era, parlo di tempo fa, male) e ho cenato li, per nulla memorabile, anzi, se non me l’avessi ricordato tu… :-)) miraggio invece non l’ho mai sentito, m’informerò :-)

  • Bruno

    Cara Sigrid, approfitto del tuo Blog e dei commenti che gli affezionati visitatori affidano ad esso per lanciare una contro-recensione da parte di un appassionato gastronomo dilettante. Seguendo il tuo esempio anch’io mi diletto in appassionati tour gastronomico culturali. Il recentissimo week-end dell’Epifania mi ha visto a Torino, città dello slow-food e da questa esperienza. prendo spunto per una contro-segnalazione che ritengo un vero e proprio dovere civico nei confronti di altri appassionati di gastronomia che potrebbero altrimenti incorrere nelle stesse peripezie capitatami la sera del 04/01/09. L’addetta alla reception del mio albergo di Torino ha avuto la ventura di consigliarmi , spacciandolo per un ristorante molto buono e di tipica cucina toscana ( ?), premetto che nei giorni dopo il capodanno a torino i ristoranti di tipica cucina piemontese erano in gran parte chiusi per riposo stagionale, il ristorante Da Mauro che comuque di toscano non aveva un bel nulla ( Approfitto di questo commento per segnalare come nella città culla della slow-food si possa avere la occasione di capitare in un locale dove dello slow food non hanno mai neanche sentito parlare, dove ci hanno servito in meno di tre minuti ( non scherzo tre minuti di orologio) dal momento dell’ordinazione un piatto di tristanzuoli e scipiti agnolotti alla piemontese ( sic) ( in realtà si trattava di numero 15 raviolini conditi con uno scipito ed anemico ragù) e dove alla nostra richiesta di un risotto al barolo hanno risposto alle 20.30 di sera che era finito, denotando come evidentemente il risotto da loro servito fosse precotto e ( orrore!) riscaldato al momento. Come poi a Torino un piatto fatto essenzialmente da riso e barolo posse esaurirsi è un mistero che lascio alla cura della per lo meno inquetante cameriera che ci ha servito quella sera dotata del più glaciale e disinteressato rapporto con il cliente che mi sia mai capitato di vedere(non sgarbato, per carità, anche se magari anche la maleducazione sarebbe stata preferibile in quanto indicatrice di un anelito di umanità in una tipa la cui unica preoccupazione è sbattere fuori il prima possibile il cliente). Dico questo perchè a quanto pare molti degli alberghi della città propagandano questo locale e credo e spero che invece si possa salvare l’incauto gastronauta dall’incorrere in tali disavventure ( innocenti per la salute in quanto nessuno si è intossicato ma gravissime per il gusto ed il palato) Concludo invece con due gustosissime segnalazioni : ristorante ” miraggio” a Roma di fronte l’Accademia dei Lincei,per una cucina romana saporitissima, cordiale, professionale ed anche a buon mercato ( che non guasta di questi tempi) e ” Re Brasserie” che nonostante il nome è una sapiente pizzeria trattoria napoletana del quartiere Prati (via Oslavia) dove in una serata alla insegna del gusto ho potuto apprezzare il miglior antipasto fritto napoletano di sempre. Ve li consiglio.
    Buon Anno a Sigrid e grazie per il tuo blog
    Bruno

  • http://pasticcietpasticcini.blogspot.com/ evelyne

    bella questa top 10! incredibile che qualcuna, malgrado tutto, riesca a sfuggire…. condivido molte scelte (la focaccia locatelli, il lemon-sticky chicken, la torta di ciliegie che non ho ancora provato così come il polpettone… che tanto mi ispirava e poi mi sono scordata!), ci avrei aggiunto la torta di cioccolato, fichi e peperoncino.. che in casa mia è diventata un must con le sue mille possibili varianti e… sopratutto condivido con donatella la scelta di Gaston… uno dei miei fumetti preferiti insieme a Calvin & Hobbes e Mafalda! (e così abbiamo fatto un piccolo giro in europa e non togliamo niente a nessuno!)
    BUON ANNO A TUTTI/E! spero che questo brutto inizio lasci spazio alla speranza di un futuro migliore!

  • Babuska

    Scarlet, che buono il dolce che hai scelto! Quand’ero incinta andavo sempre a far colazione da Biasetto prima dei controlli all’ospedale… che ricordi, che dolci! Per il menu, io consiglierei una marea di finger food (by Sigrid ovviamente), spuncioni, porchetta nostrana e formaggi con marmellate, pinzimonio, le lasagne di zucca e bufala affumicata… per i secondi lascio spazio a chi è più bravo di me! Se vuoi fare un’antipasto più ricco e averli tutti ai tuoi piedi (sempre che sia il caso di fare qualcosa di easy) friggi quadrotti di pasta di pizza pronta e servili salati con affettati di ottima qualità. Buon lavoro. ;-)

  • scarlet

    Buon 2009 a tutti i cavoletti e complimenti a Sigrid per la Top Ten.
    Chiedo un aiuto, devo organizzare una cena di compleanno x 15/20 persone, cosa posso cucinare di buonissimo e veloce, tranne il dolce (acquistero la mitica “sette veli” di Biasetto)
    Un abbraccio a tutti

  • http://www.ricette-facili.net luisa

    Buon anno a tutti! Primo posto condiviso in pieno, la pasta è insostituibile :)

  • Ily

    com’è dura rientrare dopo tutte queste feste!!
    Buon anno a tutti.

  • san bernardo

    Anche la befana è passata ! se non fossi goloso,potrei aprire un negozio di carbone dolce…(°_°) .

  • http://www.magnoliaweddingplanner.blogspot.com Silvia-Magnolia

    Buon 2009 a tutti ! e spero che questo sia un anno pieno di tanta gioia, serenità e salute!!

  • Nina

    Cara Sigrid, ti leggo da un tot di tempo e da allora ogni momento per mettermi a dieta non mi è sembrato mai opportuno! Grazie per la bontà delle ricette e per la bellezza delle tue foto, così evocative (pure troppo :-)). L’altra sera ho preparato il polpettone della Raffa (oramai lo cucino ad occhi chiusi) e la focaccia di Locatelli – mio primo approccio al lievito di birra, e quelli che credevo amici si sono rivelati… cavallette? Ma ho fatto in tempo ad assaggiarla pure io, uno spicchio, uno spettacolo!

    Tanti auguri a te e a tutti per un buonissimo 2009

    Nina

  • oldhen

    Buon anno tuttiiii!!! era un pò che non passavo di qua… bella l’idea di cambiare colore agli interventi di Sigridina! così non si lamenterà più nessuno che è snervante trovare i suoi commenti nel mare delle nostre ciarle…
    BA-BAAACIIII
    P.s.: auguri a tutte le befane giovani e anzianucce

  • http://www.panevinoetzucchero.blogspot.com valina1977

    Siamo ancora dentro la prima settimana dell’anno… quindi ancora si può dire BUON ANNO a tutto quanto lo strepitoso pubblico del cavoltto e al cavoletto stesso!!! Baci
    V

  • Donatella

    @Sigrid: oggi è la Befana, vogliamo la ricetta della galette des rois!

  • BarbaraRob

    ma sono l’unica che non gli si viene la Locatelli?? una volta non lievita e l’altra rimane tutta grumosa uffa.. ma non mollo finchè non viene! Semplicemente si mescola e tutto vi si amalgama perfettamente?
    per tutte le altre ricette Sigrid, grazie di cuore (quelle lasagne bufala affumicata e zucca il mio fidanzato le ha raccontate a tutti i conoscenti che volevano capire come mi cimento in cucina!:) ..sono gustosamente perfette!
    Buon anno a tutti voi

  • http://www.echecapperi.com Marilena

    Che belle quelle polpette di pesce spada, originali davvero!

  • http://purolino.blogspot.com PuroLino.it

    Beh anche il tuo non scherza!!! Complimenti davvero, le foto, le ricette, la simpatia…tutto bello e interessante.
    Ti inserisco nei preferiti!
    Grazie e a presto

  • Lucia

    Carissima Sigrid e carissime tutte, ma che bello riaprire il blog e trovare le vostre risposte e i vostri consigli su dove comprare il lievito e su quale sia meglio utilizzare…ora mi sento anche io parte di questa bella e allegra “famiglia” di appassionate di cucina!!! Comprerò al più presto il lievito, preparerò la focaccia e poi vi racconterò! Nel frattempo però mi sono comunque data da fare: ho cucinato (già due volte) i CHOCOLATE CRINKLE COOKIES, che sono venuti buonissimi!!!! inoltre ho fatto la pasta in casa e ho sperimentato il sugo di AGLIO, ACCIUGHE E TOPINAMBOUR, delizioso, che ho poi riproposto nei giorni successivi in differenti versioni, in virtù di ciò che offriva il mio frigorifero, per esempio utilizzando della SALSICCIA FRESCA al posto delle acciughe; oppure ancora TOPINAMBOUR, NOCI TRITATE, BOTTARGA DI MUGGINE TAGLIATA A FETTINE SOTTILI e PREZZEMOLO FRESCO. E’ semplicemente meraviglioso e liberatorio fare esperimenti in cucina…e, dato che per Natale mio marito mi ha regalato una bellissima macchina fotografica della Nikon, affascinata dalle meravigliose foto di Sigrid, ho anche iniziato l’avventura delle fotografie enogastronomiche!!!!

  • Natalì

    @Sigrid. Ciao Sigrid..
    Confesso. L’altro giorno ho fatto il Tuo pane dolce, quello della tua infanzia, con lo zuccero perlato….:-) Cosa dire, l’ho fatto nel pomeriggio..e per la colazione sono rimaste giusto una fetta a ciascuno, in totale 4:-) Ora ti capisco quando parli di quanto ti piaceva questo pane nei tuoi anni verdi e di quanto ti piace a tutt’ora.
    @San Bernardo..:-) A Te va un mio sorriso per come Vedi Sigrid e per come la proteggi. Il tuo “debbole” per lei traspare da ogni respiro. Ed è bello osservare questo:-) Io sono una straniera, una che non ha mai studiato lingua italiana e apprezzo sempre quando mi fanno le correzioni. Non credo che Sigrid, una ragazza molto intelligente, si sarebbe offesa per una osservazione sul suo “mal” italiano ( come, d’altronde, si vede dal suo commento successivo:-).)

    @ tutti va un mio saluto e un generoso sorriso.
    E alla padrona di casa un ulteriore complimento per le “Appetitose” fotografie:-)

  • sabry

    BUON 2009 ai cavoletti e a Sigrid che ci delizia con questo entusiasmante blog!!!
    @ Sigrid, chiedo notizie del calendario 2009, per caso ci stai lavorando? ;o) grazie

    a presto…

  • http://www.amoreepsiche.it giangi

    Complimenti Sigrid….tutte ricette buonissime!!!

  • http://insidepink.blogspot.com/ P!nkinside

    Ottima classifica. Primo posto meritatissimo. Fameeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.

  • Donatella

    @Sigrid: si’ si’ si’, le Chat assolutamente si’. l’altro giorno su mi sono riletta l’agenda du chat dell’anno scorso, che avevo lasciato perché come agenda non mi serve. E ho letto un’intervista a Philippe Geluck su TéléMoustique perché sta per uscire il nuovo Chat.
    Per l’abdicazione del re ho una cattiva notizia: pensa di abdicare a favore del figlio (quello che almeno in apparenza è serio pero’, non quello della porshe e delle Fondazioni in fallimento).

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @donatella: è che ci sono proprio cresciuta, con bob & bobette :-) Però in materia di humour belge, y’a pas photo, il mio preferito in assoluto è le chat di geluck :-) questa dell’abdicazioni non la sapevo (insomma son due anni che mio padre mi fa il bollettino settimanale sulla questione, fra crisi, esploratori, demissioni, liti, bandiere bruciate e gaffe varie, alla fine mi sono annoiata, non li leggo più – uhps? :-) Epppooooi, sopratutto, non sono mai stata favorevole al subvenzionare pubblicamente la porsche di laurent (specie quando va a 250km orario sulla E411) né le vacanze di paola fra argentario e ponza, per cui è tutto sommato una buona notizia (che andassero pure un po’ a lavora’ va :-)

    @precisina: vero, non c’ho messo la pizza, e ci poteva stare :)) Per quanto riguarda il forno, io son convita che è molto anche una questione di abitudine, allafine con la mia scatoletta col gas sotto ci facevo un po’ di tutto (c’è pure chi si meravigliava che io con uel cesso ci cucinavo le cose delle foto :-), pur sapendo che certe cose, come i macarons o altre robine delicatisisme, era inutile persino provarci. Insomma, vedi se riesci a farci amicizia, altrimenti, via… :-)

  • http://mammachebuono.blogspot.com Precisina

    Bellissimi questi collage, davvero un incanto rivedere e rivivere piatti fantastici… e poi è un’occasione per appuntarsi i vari “ce l’ho”, “mi manca”… a proposito, per chi non avesse ancora provato la famosa pizza con taleggio, mele, salvia… ma cosa aspettate, il 2010? :-))) Buon anno a tutti, in primis alla padrona di casa… h, se può consolarti (ma non credo) io nella nuova casa ho trovato un bel relitto di forno a gas (infatti ieri la pizza era più che altro una focaccia…però buonissima). So seriamente pensando di prenderne uno serio, perchè così non ce la posso fare!!!

  • Donatella

    @Sigrid: p.s.: lo sai che sa majesté sta pensando di abdicare e che il governo si è dimesso? Ils sont fous ces Belges…

  • Donatella

    @Sigrid: certo che conosco Bob et Bobette! Anche se non sono mai stati i miei preferiti, io sno più da Gaston la Gaffe. Et a proposito di humour belge, o meglio, humour du nord, ho il dvd di Bienvenue chez les ‘chtis, quando lo avro’ visto se vuoi te lo presto.
    By the way, sono stata 10 giorni a Bxl per Natale, e giuro di non aver menato nessuno, e neanche messo sotto nessuna petite vieille con la macchina, giuro!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @san bernardo: non ti preoccupare, è che donatella, contro la sua volontà, è vissuta per diversi anni in belgio, da piccola, e lì l’han talmente traumatizzata che ora che è grande, quando le passa a tiro un suditto di sua majestà il re del belgio, non può farne a meno, lo deve mena’ :-))

    @donatella: come direbbero in suske en wiske, uhps, scusa, bob et bobette – non mi dire che non gli conosci!?: se non avessi te e i miei due occhi… non ci vedrei proprio per niente :-) (bon ça va, c’est bon, j’arrete avec l’humour belge :-)

  • Donatella

    @Giù: menomale che ci sei tu che mi capisci :-)
    Buon anno anche a te carissimo.

  • http://unfiloderbacipollina.blogspot.com Elvira

    Il pollo me lo era persa :-0
    Devo ringraziare la fabbrica della cucina (o i montatori)per questo post ripilogativo salva-sviste??? :))

    Un buonissimo anno anche a te!!!!

  • http://chezbabs.blogspot.com/ barbara.babs

    Giorno Sigrid e buon anno!
    Letta la top ten, io avrei aggiunto il riso al lardo e melograno (ma è del 2008?), che in casa mia fa faville, sicuramente er mejo è la Locatelli….. ormai all’ordine della settimana :-D
    A prestissimo con le news 2009!
    Ciao

    Babs

  • san bernardo

    Giu, anch’io. /°_°\

  • Giu

    @san berny
    Non farci caso, Donatella lo fa perche’ adora Sigrid. Non e’ mica una critica quella, semmai un riconoscimento :)))))

    @donatella
    Buon anno Sig.ra Maestra :))))

  • Laura.lau

    Oggi ho fatto due esperimenti culinari, ve li scrivo per il caso in cui potessero interessarvi e anche per sentire eventuali consigli.

    A pranzo ho preparato delle linguine di gragnano con carciofi, bottarga di muggine grattuggiata e un po’ di scorza di limone grattuggiata. Ho fatto cuocere i carciofi a fettine assieme alla pasta; dopo aver scolato la pasta, nella padella calda ho aggiunto la bottarga grattuggiata, ho grattuggiato un po’ di scorza di limone e condito con olio di oliva. Nel complesso mi sono sembrate buone e un’idea non da scartare. Per la verità la bottarga non era saporitissima [per curiosità, dato che conoscete i luoghi, l'ho comperata alla Casa del parmigiano a Venezia che sta proprio a fianco a Al Marca', il posto in cui Sigrid ha preso l'aperitivo; devo dire che, se la bottarga non è proprio saporita, la titolare del negozio è stata molto gentile e indirettamente mi ha indirizzato lei verso questo esperimento culinario perché mi ha raccontato che per la cena della vigilia di Natale avrebbe preparato un'insalata di fettine di carciofi appena scottati e conditi con bottarga a fettine] e forse – qui chiedo consiglio a Sigrid e a tutti voi – si potrebbero realizzare in maniera più saporita facendo cuocere un po’ di carciofi in padella con un po’ di aglio o di scalogno
    (alcuni li metterei comunque assieme alla pasta perché penso che prenda un po’ del loro sapore).

    Stasera ho fatto dei paninetti al burro su ricetta di Gweeneth Paltrow dalla newsletter del suo sito Goop; li ho trovati proprio buoni e di veloce realizzazione. Nel sapore ricordano un po’ i panini sfogliati dell’Harry’s Bar (di cui Sigrid ha inserito nel suo indice la ricetta) anche se sono assai meno belli e sofisticati, dato che quelli dell’Harry’s hanno una bella forma a rosa e sono fatti di una pasta sfogliata. L’unico neo potrebbe essere che si soffre un po’ il sapore del lievito per torte salate, e allora una soluzione potrebbe essere farli con il lievito di birra, naturalmente dedicandovi molto più tempo. In effetti, a dire il vero, hanno poi un altro neo: che si fanno mangiare l’uno dopo l’altro e penso che siano “leggermente” calorici …
    Qui di seguito vi trascrivo la ricetta tradotta dall’inglese.
    BISCOTTI VELOCI
    ricetta per 4 (circa 12 biscotti)
    tempo di realizzazione: 20 min.
    ingredienti: 2 tazze e 1/2 di farina bianca, 2 cucchiai da the di lievito in polvere, 1/2 cucchiaio da the di sale, 1/4 di tazza di margarina vegetale biologica (o burro) [io ho usato un burro demi-salé], 1/3 di tazza di yogurt naturale, 1 cucchiaio da tavola di latte di soia per pennellare i biscotti [io ho usato latte di mucca perché non avevo quello di soia].
    Preriscaldare il forno a 185° (475° F).
    Setacciare insieme la farina, il lievito e il sale. Usando le dita o un mescolatore automatico [ad es. la mitica planetaria KA comperata con il gruppo d'acquisto!!! La mia giace ancora inscatolata in attesa di futuro trasloco quando avrò l'onore di avere consegnata la casa, e i termini di consegna sono già scaduti!!!!!], aggiungere il burro spezzettato. Mescolare lo yogurt all’impasto e impastare un po’ nella ciotola sin tanto che gli ingredienti saranno ben miscelati. Nel caso in cui vi siano ancora briciole di impasto sul fondo della ciotola, aggiungere un cucchiaio extra di yogurt [a dire il vero io ho aggiunto anche un po' di latte per rendere l'impasto un po' più elastico, ma per forza di cose le misure degli ingredienti - a tazze - sono un po' approssimative e quindi non so se questo risulti sempre necessario]. Impastare due o tre volte su un asse di legno e quindi ridurre l’impasto allo spessore di 3/4″ [non so a che misura corrisponda, io ho calcolato 1 cm circa]. Tagliare l’impasto con un tagliapasta rotondo, assicurandosi di non far ruotare il tagliapasta (in quanto ciò creerebbe problemi di lievitazione dei biscotti). In alternativa si può semplicemente tagliare l’impasto a quadrotti con il coltello. Sistemare i biscotti su un foglio di carta da forno, pungere ognuno con una forchetta, pennellare con un po’ di latte di soia e far cuocere sino a che siano dorati, circa 12-15 minuti.

  • san bernardo

    x Donatella ( 24) , vorrei parlare io la Sua lingua , come lei parla la nostra …..

  • elisa

    plaisir des sens et du bien recevoir !
    Très bon choix que ce best of 2008 donne vraiment envie d’être au plus près de la cuisine et de commencer 2009 avec délice au coeur d’une cuisine inventive et colorée !
    C’est un enchantement de lire en ce début d’année votre blog riche de culture italienne et d’autres mondes.
    Meilleurs voeux
    Elisa

  • http://ludotana.wordpress.com Mimmo

    ciao Sigrid (posso darti del tu?)
    conosco il tuo sito da un paio di mesi, forse 3 e mi sono avvicinato alla cucina da 8-9 mesi.
    inutile dire che leggendoti oltre ad ammirare le foto ( sono un grafico e quindi apprezzo in maniera viscerale le tue opere fotografiche ) viene l’acquolina e la voglia di sperimentare.
    Così da una decina di giorni ho messo su un piccolo blog dove ho postato quello che le mie manine (manone) producono.
    Spesso cambio gli ingredienti delle tue ricette o di quelle trovate in rete da altri blog altrettanto …”succulenti”(soprattutto perchè cucino quasi solo il sabato che sono a casa e non sempre trovo tutti gli ingredienti quando esco a fare la spesa nel mio paesino), spesso mi faccio ispirare dagli accostamenti e sottopongo alla mia famigliola i miei intrugli culinari…

    Insomma ti scrivo soprattutto perchè volevo complimentarmi per l’enorme spinta che hai dato alla mia fantasia e farti i più sinceri auguri per un 2009 strepitoso.
    tuo devoto seguace.
    Mimmo

  • helen

    Fantastico! Pensa che della top ten ne ho già sperimentate 6!!!!!!!!!!! E rifatte più volte!!

  • maria

    Brava Sigrid stasera faccio la focaccia locatelli, per informazione qualcune frequenta facebook, se si possiamo conoscerci. ciao e auguri a tutti

  • milena

    @lucia, ottimo lo lievito di birra non in cubetti ma liquido (in bustina, reparto fresco del supermercato. Se non hai ancora provato la focaccia Locatelli devi rimediare subito, è meravigliosa.
    per Santo Stefano (25 a tavola) ne ho infornate ben 6…..
    divorate!!!!!

  • Donatella

    @Sigrid: bello vedere che anche con l’anno nuovo certe cose non cambiano mai, come quel “in principio” per dire “in teoria”, “in linea di massima”… :-)
    Invece alcune cose sono cambiate; non ci sono più sulla sinistra gli ultimi 10 messaggi.
    Buon anno!

  • d

    per lucia: puoi trovare lievito fresco a peso anche direttamente in un qualsiasi panificio. trovo che a differenza di quello del supermercato sia più profumato. ciao!

  • imeruelda

    @MAUDE(7)Carissima, ma certo che ti auguro ogni bene, ti lascio un mio abbraccio.

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @lucia: e quindi benvenuta! :-) Dunque, il lievito di birra si presenta a cubettini di 20g l’uno (in genere sono confezioncine di due cubettine) e si trovano in principio in tutti i supermercati, nel reparto fresco, spesso stanno vicino a cose come sfoglia e pasta frolla in rotoli, alcune volte li tengono dentro al banco formaggi/salumi. In alternativa si può anche usare il lievito di birra seco, in bustine, che si trova nel reparto ingredienti per dolci.

  • Lucia

    Carissima Sigrid, sono un’appassionata di cucina dilettante, è da pochi mesi che ho scoperto il tuo blog e da allora lo visito ogni giorno, sono incantata dalle tue ricette (ne ho già provate alcune) e dalle tue fotografie!! Bravissima!!! Ora, dato che vorrei provare la focaccia di Locatelli, ti chiedo umilmente…dove posso comprare il lievito di birra FRESCO? Nei supermercati o in altro genere di negozi?? Grazie mille!! E…BUON ANNO!!!!

  • http://matrimonioperfetto.blogspot.com/ pasadena

    Per la focaccia di Locatelli non finirò mai di ringraziarti, è perfetta e facile. Per me è il piatto del 2008 e spero anche del 2009! Auguri!

  • milena

    il cavoletto è stata una piacevole sorpresa,auguro a tutti tante piacevoli sorprese per il 2009. AAAAAuguriiiiiiii!!!!

  • http://esterdaphne.blogspot.com/ kosenrufu mama

    mille splendidi auguri per un magnifico 2009!!!!

  • MARINA

    E’ da tempo che non scrivevo più qualche pensiero , colgo l’occasione per fare tanti cari auguri a tutti coloro che si collegano regolarmente con il cavoletto della simpatica SIGRID alla quale dico ‘gelukkig nieuw yaar’et’ meilleurs voeux’

  • http://acidesulfurique.wordpress.com/ Alice

    Sarebbero da provare tutte nei primi dieci giorni dell’anno… ma non credo ce la farò!!

  • ilaria

    auguri di buon annoooo!!!!!

  • Ali…

    mmm….sembrano tutte invitanti…le proverò sicuramente!!!^^

  • http://quelfottutobianconiglio.blogspot.com Fra

    Io ho provato la torta di ciliege e le polpette di pesce spada e sono da sballo…ora ne ho altre otto e tutto il 2009 per sperimentare
    grazie di tutto sigrid e buon anno!!!
    Un abbraccio
    Fra

  • http://www.viaggiaintreno.blogspot.com/ La perfezione stanca

    Per le linguine acciughe e arancia ho un appunto: le ho fatte seguendo le istruzioni ma così sono trooooppoooooo dolci. Farò qualche altra prova variando qualcosa perchè la ricetta è veramente interessante. Baci

  • Babuska

    Auguri Sigrid, ho preso il nuovo Gambero Rosso e ora associo alcune sensazioni derivate dai tuoi commenti velati ad altre certezze. Ricorda che chiusa una porta si apre un portone… Devi fare la trasmissione con Bressanini! ;-) Tanto per cominciare, eh?!
    Auguri a tutta la piazzetta!!!

  • Giu

    New Years Day – U2

    All is quiet on New Year’s Day
    A world in white gets underway
    And I want to be with you
    Be with you night and day
    Nothing changes on New Year’s Day

    I will be with you again
    I will be with you again

    Under a blood-red sky
    A crowd has gathered in black and white
    Arms entwined, the chosen few,
    The newspapers say, say, say it’s true
    And we can break through,
    Though torn in two, we can be one

    I will begin again, I will begin again
    Oh and maybe the time is right
    Oh maybe tonight

    I will be with you again
    I will be with you again

    And so we are told this is the golden age
    And gold is the reason for the wars we wage
    Though I want to be with you
    Be with you night and day
    Nothing changes on New Year’s day

  • san bernardo

    Per tutti , accendo ora (01/01/2009 ore 01.45) e trovo la novità . Sigrid, che dire, mi hai lasciato senza parole. D’altronde da te bisogna aspettarsi sempre ‘la novità’ dietro l’angolo ! AUGURI di BUON ANNO !

  • Maude

    Ma che bel post, aspettavo proprio una cosa così per chiudere in bellezza!!! Grazie, Sigrid, e ancora auguri di buon Anno nuovo! :-)))
    @Imeruelda (1), io lo auguro a te un anno meno nero… se tu ( e spero tanti altri cavoletti ) lo auguri a me, che ne ho proprio bisogno…;-)
    AUGURONI A TUTTI!!!!

  • http://chezmoi72.blogspot.com/ Romy

    Una più buona dell’altra…Ancora baci e auguri! :-D

  • http://vanigliacooking.blogspot.com/ vaniglia

    ecco, speravo proprio che facessi una cosa del genere, farci ripercorrere qualche ricettina dell’anno (quasi) passato, per rammemorare, e anche rinfrescarci le idee nel caso ci fossimo persi un pezzo…
    (traparentesi, della focaccia mi sono trovata una stampetta in mano ieri sera..!!! ;-)
    un augurio di un anno sorprendente e felice per tutti quanti!!!!
    baci, e al 2009

  • maria

    Tanti auguri a tutti, stasera festeggiate con chi amate e speriamo che qualche nostro desiderio si avveri.
    Buon Anno!!!!!!!

  • Ada

    L’augurio di un anno nuovo entusiasmante, gioioso e vitale a Sigrid e a tutti gli amici cavoletti! :-)

  • Salines

    Auguri di una buona fine anno e buon principio 2009 nella serenità e nella gioia a Sigrid e a tutti!

  • imeruelda

    E dire che queste ricette le ho segiute,ma non tutte provate, una ad una, man man che le postavi sul blog .
    vederle qui di seguito è una meravigla!!!!!!!
    Brava Sigrid!!!!!!!!!!
    Sono la prima???????????DDDDDDDDDDDDDDDDDD
    Allora pronti ai botti delle bottiglie spumeggiant????????? AUGURI. SPERIAMO CHE IL PROSSIMO ANNO PER ME SIA MENO NERO
    AUGURATEMELO IN CORO………….